Novembre 2019 – allerta rossa maltempo

Come da previsioni meteo a partire dal 17 novembre e fino a mercoledì 20 il maltempo ha colpito tutta la provincia di Modena. Abbondanti e persistenti piogge e neve in montagna (in fase di scioglimento per l’aumento delle temperature), hanno fatto innalzare i livelli dei fiumi. Secchia, Panaro e Tresinaro hanno raggiunto livelli di guardia tali da far scattare una allerta rossa da parte del Dipartimento Di Protezione Civile Regionale.

L’andamento del fenomeno è stato seguito dal Centro Operativo Comunale e dalla Sala operativa unica integrata di Marzaglia che ha coordinando l’attività dei tecnici e dei volontari di protezione civile che sono stati impegnati nel monitoraggio H 24, degli argini dei fiumi.

Il nostro gruppo di volontari è stato impegnato per 96 ore consecutive per:

  • Sorvegliare il tratto di argine del fiume Secchia di circa 13 km di competenza del comune di Carpi;
  • Posare sacchi di sabbia in alcuni punti degli argini del torrente Tresinaro per evitarne il tracimamento;
  • Interventi localizzati in città con motopompe per liberare scantinati o sottopassi;
  • Attività in supporto ai volontari del Comune di Campogalliano per bonificare ampie aree allagate.

L’impegno profuso si può così sintetizzare:

  • Volontari in servizio n. 58, di cui n. 53 del G.C.V.P.C.di Carpi e n.5 del gruppo Antenna 2000;
  • Ore complessive n. 822 di cui n. 762 dai volontari del G.C.V.P.C.di Carpi e n.60 dal gruppo Antenna 2000;

Alle ore 06.00 di mercoledì 20 novembre è stato decretato il cessato stato di allerta e di conseguenza la chiusura del C.O.C.

Più sotto alcune foto dell’evento.

Allerta rossa

Apertura C.O.C. presenti Sindaco Bellelli, assessore Lugli, tecnico Zanazzi

Post C.O.C. Città di Carpi avviso ponti chiusi

Squadre di volontari pronte per inizio monitoraggio argini

Il Secchia a ponte Motta

Il Secchia in zona ponte S. Martino

Tags: